sabato 21 aprile 2012

Archeologia: scoperta Stonehenge svedese piu' antica di 1000 anni

Si e' da sempre ritenuto che l'antico sito scandinavo di Kaseberga, celebre come la Stonehenge svedese, risalisse a circa mille anni fa. Adesso un nuovo studio fa scivolare il sito archeologico, noto come le Pietre di Ale, ad oltre 2500 anni fa. La struttura megalitica slitterebbe cosi' all'eta' del bronzo scandinava e sarebbe, secondo la ricerca, un calendario astronomico che ripropone la stessa geometria sotterranea del sito di Stonehenge in Inghilterra. "Possiamo finalmente sostenere che Stonehenge adesso ha una sorella minore" - ha commentato Nils-Axel Morner, geologo dell'Universita' di Stoccolma, co-autore dell'indagine pubblicata sul Journal of Astronomy and Astrophysics.

Fonte Agi.it

giovedì 5 aprile 2012

Sensazionale scoperta in Eritrea

Straordinaria scoperta in Eritrea effettuata da un team diretto da Alfredo Coppa, paleoantropologo dell'Università La Sapienza di Roma.

Durante l'ultima campagna di scavi nel bacino sedimentario di Buya (Dancalia), è stata ritrovata una grande quantità di reperti umani e dell'industria litica (dal greco antico lithos,"pietra" è l'insieme degli oggetti di pietra realizzati dall'uomo) risalenti a circa un milione di anni fa.

Il sito, ribattezzato "Il santuario delle amigdale", contiene una distesa disseminata da centinaia di amigdale ( pietra scheggiata e lavorata ), alcune pietre bifacciali scheggiate dai primi uomini che occuparono il territorio circa un milione di anni fa.

Sono stati rinvenuti anche dei frammenti di ossa craniche e un dente che potrebbero aiutare la definizione storica degli uomini che realizzarono queste opere e alla caratterizzazione dell'evoluzione umana in quella fase.