lunedì 28 maggio 2012

Archeologia: Londra, moneta prova esistenza casa chiusa al tempo dei Romani

Lungo la riva ovest del Tamigi è stata rinvenuta una moneta di bronzo utilizzata per pagare le prestazioni delle prostitute di una bordello nella Londra romana di quasi duemila anni fa.
Ne dà notizia la rivista ''Archeologia Viva'' nel numero in edicola.
Il singolare "gettone" su una faccia raffigura un uomo e una donna durante un atto sessuale, mentre, sull'altro lato, riporta il numero XIIII, ovvero il costo della prestazione in assi, moneta in uso già dal IV secolo a. C.