lunedì 24 settembre 2012

Filippine scoperte tombe di "mille anni fa"

Scoperto da un team di archeologici del Philippine National Museum un antico villaggio risalente a mille anni fa, situato su una montagna tra la giungla incontaminata.
Il villaggio rivela la presenza di bare di calcare di una tipologia mai trovata prima nella nazione del Sud-Est asiatico.
I rilevamenti sono stati effettuati sul Mount Kamhantik vicino alla citta' di Mulanay nella provincia di Quezon, nelle Filippine orientali.
La datazione del villaggio e' stata ipotizzata dopo aver sottoposto alla prova del carbonio un dente umano trovato in una delle quindici tombe rilevate.
La scoperta delle tombe e' importante perche' dimostra che tra i filippini era gia' diffusa la pratica della sepoltura prima di quanto si pensasse e che si facesse gia' ricorso a strumenti di metallo per scavare le fosse.

lunedì 10 settembre 2012

Bibbia, nuove scoperte sul re Davide

L'Universita' di Gerusalemme ha annunciato la scoperta di oggetti che per la prima volta fanno luce su come veniva organizzato il rituale religioso in Giudea ai tempi di re Davide.

Durante recenti scavi archeologici a Khirbet Qeiyafa, una citta' in Giudea adiacente alla valle di Elah, l'archeologo Yosef Garfinkel e i suoi colleghi hanno riportato alla luce una ricca raccolta di ceramiche, utensili in pietra e metallo, e diversi oggetti d'arte.

La scoperta comprende inoltre tre grandi vani che fungevano da santuari: sia per la loro architettura sia per i ritrovamenti effettuati al loro interno, queste stanze corrispondono abbastanza fedelmente alla descrizione biblica di come si svolgesse un rituale religioso durante il periodo di re Davide.

Si tratta di una scoperta straordinaria in quanto e' la prima volta che vengono ritrovati santuari risalenti al periodo dei primi re biblici. Poiche' questi santuari precedono di circa 30-40 anni la costruzione del Tempio di Salomone a Gerusalemme, forniscono la prima evidenza concreta di come si svolgesse un culto al tempo di re Davide, con implicazioni significative per l'archeologia, la storia e gli studi biblici e religiosi.

lunedì 3 settembre 2012

Turchia, ritrovate tre tavolette ittite nel sito di Yozgat

Tre tavolette cuneiformi frammentarie ittite del XIII sec. a.C. sono il risultato piu' importante ottenuto quest'anno dalla missione archeologica svolta dall'Universita' di Firenze in collaborazione con il Museo di Yozgat sul sito di Usaklı Hoyuk (Yozgat) in Turchia.


I ritrovamenti documentano la lunga vita della citta', sorta lungo il fiume, in una fertile valle dominata dal massiccio profilo del monte - oggi Kerkenes Dag - l'ittita Daha, sede del dio della Tempesta. I frammenti portati alla luce si aggiungono al notevole rituale magico ittita rinvenuto nel 2009 dall'e'quipe fiorentina che da cinque anni compie ricerche archeologiche, geomagnetiche e geomorfologiche sul sito e nel suo circondario.