lunedì 10 settembre 2012

Bibbia, nuove scoperte sul re Davide

L'Universita' di Gerusalemme ha annunciato la scoperta di oggetti che per la prima volta fanno luce su come veniva organizzato il rituale religioso in Giudea ai tempi di re Davide.

Durante recenti scavi archeologici a Khirbet Qeiyafa, una citta' in Giudea adiacente alla valle di Elah, l'archeologo Yosef Garfinkel e i suoi colleghi hanno riportato alla luce una ricca raccolta di ceramiche, utensili in pietra e metallo, e diversi oggetti d'arte.

La scoperta comprende inoltre tre grandi vani che fungevano da santuari: sia per la loro architettura sia per i ritrovamenti effettuati al loro interno, queste stanze corrispondono abbastanza fedelmente alla descrizione biblica di come si svolgesse un rituale religioso durante il periodo di re Davide.

Si tratta di una scoperta straordinaria in quanto e' la prima volta che vengono ritrovati santuari risalenti al periodo dei primi re biblici. Poiche' questi santuari precedono di circa 30-40 anni la costruzione del Tempio di Salomone a Gerusalemme, forniscono la prima evidenza concreta di come si svolgesse un culto al tempo di re Davide, con implicazioni significative per l'archeologia, la storia e gli studi biblici e religiosi.