martedì 12 marzo 2013

Importante scoperta in Perù


I ricercatori e gli archeologi dell'Istituto Riva y Aguero di Lima hanno annunciato la scoperta di un sito che, secondo le prime verifiche, potrebbe risalire almeno al 3.000 a.C.
Se la datazione dovesse venire confermata, si tratterebbe del sito più antico mai scoperto nelle Americhe. La zona della scoperta è nei pressi di El Paraiso, a nord di Lima.
L'archeologo Jose Hudtwalcker dichiara: "Potrebbe trattarsi di un luogo vecchio almeno quanto quello di Coral, scoperto nel 2001 e risalente a 5.000 anni fa.
Se le nostre stime venissero confermate, vorrebbe dire che il tempio scoperto in Perù sarebbe più antico di Stonehenge e delle Piramidi di Giza.
Si tratta di un edificio in pietra, di forma rettangolare e di un complesso di dieci edifici ritrovati nel 1965. L’edificio copre un’area circa 50 metri quadrati, doveva avere i muri ricoperti di intonaco realizzato con fango e decorato con vernice rossa, e databile al Periodo pre-ceramico, quando le civiltà vivevano di pesca e a agricoltura di base.
La datazione al Carbonio ci darà maggiori risposte ma non sorprenderebbe se fosse vecchio almeno quanto Caral".
Gli scienziati hanno battezzato il luogo Tempio del Fuoco", poichè potrebbe essere stato allestito per offerte sacrificali di molluschi e prodotti agricoli. Un altro membro dell'équipe di archeologi, Marco Guillen, rivela: "A quel tempo usavano fumo per comunicare coi loro dei. Sono certo che El Paraiso offrirà nuove scoperte perché abbiamo esplorato solo l'unio per cento di tutta l'area"