venerdì 9 agosto 2013

Fossa comune scoperta nella City, fermi i lavori della metro di Londra

Durante gli scavi per la costruzione della nuova linea metropolitana nel centro cittadino a Londra è stata fatta una scoperta archeologica di rilievo: si tratta di 400 scheletri umani risalenti al 14° secolo, probabilmente sepolti in una fossa comune durante l'epidemia di peste nera.

Un ritrovamento che ora ha segnato uno stop ai lavori nel cantiere sotterraneo.

Recentemente, sempre durante questi lavori, era stata ritrovata una moneta d'oro coniata a Venezia nei primi anni del 16° secolo, probabilmente indossata all'epoca come ciondolo, oltre ad una serie di utensili del Mesozoico, accanto al Tamigi.

Ora quest'ultima scoperta potrebbe rappresentare la superficie archeologica più grande di tutto il Regno Unito.