venerdì 16 agosto 2013

Turchia; ritrovata una "dea madre"

A Smirne,durante gli scavi di un tumulo, è stata ritrovata la testa di un idolo femminile risalente a ottomila anni fa.

La testa è di circa quattro centimetri di altezza e si tratta del primo reperto del genere trovato in Turchia.

Il Professor Derin ha affermato che le donne e la fertilità erano molto sacri nella cultura dell'Anatolia occidentale.

La zona di Smirne era il centro della cultura della dea madre. 
Le statuine simili a quella trovata venivano poste nelle case private per avere figli sani. Raffigurazioni di una divinità femminile sono state individuate anche su alcuni vasi ritrovati nella regione.